PAPÀ CONSUMATORI ATTENTI

È stato un successo il sondaggio lanciato da Adiconsum per la festa del papà sulla propria pagina Facebook. In risposta alla sfida lanciata da Adiconsum “Oltre ad essere un super papà sei anche un super consumatore?”, le risposte dei papà non si sono fatte attendere, disegnando uno spaccato inatteso.
Intanto, il primo grande risultato generale, ad avviso di Adiconsum, è la maggiore sensibilità dimostrata dai papà sul tema della spesa, segno del nuovo corso delle famiglie italiane. Tanti sono i risultati da evidenziare come il 57,3% di papà che controlla cosa manca in casa, redige una lista e va a fare la spesa e sceglie i prodotti leggendo le etichette. Da evidenziare anche il fatto che l’8% dei papà sceglie i prodotti con un occhio alla loro sostenibilità, prendendo, ad esempio, in considerazione il packaging riciclabile.
Il sondaggio prevedeva 5 domande a risposta singola. Il 57,3% dei partecipanti ha un’età compresa tra i 55 e i 65 anni; il 25,3% tra i 45 e i 54; il 14,7% tra i 35 e 44 e il 2,7% tra i 25 e i 34. Il 57,3% dei padri controlla cosa manca in casa, fa la lista e va a fare la spesa, mentre il 20% segue le indicazioni della moglie/compagna, il 14,7% effettua gli acquisti basandosi sulle offerte disponibili e l’8% va a braccio e compra quello che trova.
Alla domanda “come preferisci fare la spesa” il 54,7% ha risposto in compagnia della moglie/compagna, il 38,7% da solo e il 6,7% in compagnia. Quale fattore conta quando scelgono un prodotto? Il 42,7% legge l’etichetta, il 33,3% il costo, il 16% la marca e l’8% la sua sostenibilità.
Dove preferiscono fare la spesa i papà? Il 77,3% al supermercato, il 12% va al mercato e il 10,7% al minimarket.

(FONTE: IL FRIULI.IT)