ESPOSTO ASSO-CONSUM ALL’AIFA PER LE PROTESI MAMMARIE

Il sottoscritto Ettore Salvatori in qualità di Presidente e legale rappresentante dell’associazione denominata “ASSO-CONSUM – Associazione per la difesa dei consumatori, degli utenti e dei cittadini nel campo della vita, dei consumi consapevoli, dell’eco-ambiente, del territorio, dell’energia e delle telecomunicazioni” con sede in Roma , Via Nizza 51, C.A.P. 00198, CFeP.I 07950490636 iscritta nell’elenco delle associazioni dei consumatori e degli utenti rappresentative a livello nazionale (C.N.C.U.) di cui all’art 137 del D.lgs. 6 Settembre 2005, n° 206 ( Codice del Consumo) visto il D.M del 28.06.2010 ( in G.U n°163 del 15. 07. 2010), espone quanto segue.
È notizia recente quella per cui la Francia abbia deciso di ritirare dal mercato un particolare tipo di protesi mammarie testurizzate che avrebbero secondo le autorità francesi un legame con una nuova categoria di tumore anaplastico cellulare, una rara forma di linfoma. L’incidenza del tumore è stata infatti registrata nelle donne portatrici delle suddette protesi. In Italia sarebbero 411.000 le protesi di questo stesso tipo impiantate di cui 41 casi accertati di donne malate.
Per tale motivo, SI CHIEDE:
alla suddetta autorità competente di valutare l’imposizione di una sospensione della pratica di istallazione delle mammelle nelle pazienti che si sottopongono all’intervento di chirurgia plastica.